martedì 29 maggio 2007

Bertinotti e la questione nord-operaia

All'indomani della conferma che nel Nord la Sinistra ha un appeal pari a zero (e che ora tende anche a meno infinito), il presidente della Camera Fausto Bertinotti spiega così la debacle sulla Repubblica di oggi: "Abbiamo perso al Nord perché abbiamo dimenticato gli operai". Interessante.

Sinceramente credo di più a lui. Ma forse la Sinistra continua a perdere oltre la linea del Po perché in giro continua ad esserci gente come il Fausto. In un Paese dove la Grande Industria occupa sempre meno operai e l'intera economia si rivolge ai servizi per quasi due terzi, mi sembra ragionevole che la Sinistra (quella che in teoria mira a non lasciare indietro le classi più deboli e ad assicurare ad ogni individuo una reale libertà di realizzazione) la smetta di avere il pallino dell'operaio proletario.

L'operaio proletario, a detta di ogni sociologo, quando stacca dal lavoro torna a casa a rimbecillirsi di tv, magari Mediaset e ormai non bazzica più di tanto le Feste dell'Unità. Al voto, sempre più spesso, vota a destra. L'operaio ha da tempo smesso i panni del lottatore di classe; spera anzi di diventare sempre più ricco, come ha fatto Silvio, e invidia il luccicante mondo dei vìppese del GF.

La classe che la Sinistra ha il dovere di tutelare nel XXI secolo è il piccolo borghese, l'impiegatuccio. Il precario, magari anche laureato, che arriva a fine mese con 1000 euro o poco più. Non si sposa e se si sposa non fa figli, facendo già i salti mortali per pagare il mutuo sulla prima casa. Sopravvive senza vivere, ed è il vero perdente della globalizzazione, dunque degno di tutela.

Capito, Fausto? L'operaio presto lo vedremo in compagnia delle statue di Lenin a Sobor Park. I piccoli borghesi ormai sono la maggioranza, che ti piaccia o no.

4 commenti:

Lele ha detto...

Svagarsi con la tv, e ora va per la maggiore rai2 sul tema che tu intendi..

Titollo ha detto...

Dopo averlo sentito oggi a Repubblica.tv mi viene il dubbio che Fausto non legga nemmeno la mazzetta dei giornali.

F ha detto...

Che ha detto oggi?

Titollo ha detto...

http://poverobucharin.ilcannocchiale.it/?id_blogdoc=1503597