lunedì 18 febbraio 2008

Omofobia/ Incendio al Coming Out, Roma


Resistete ragazze.. Non fatevi spaventare, ha da finì 'a nuttata.
E' per episodi come questo che, Disonorevole Binetti, era importante una legge che punisse l'omofobia.

4 commenti:

Paolo ha detto...

Se dovessi indagare sugli autori, indagherei tra chi abita nella zona ed è infastidito dal via vai nel locale. Perchè se fosse stata una azione di un gruppo di delinquenti alla forzanuova, avrebbero lasciato una rivendicazione, e di sicuro non avrebbero fatto un lavoro così approssimativo, il locale sarebbe bruciato tutto.

Anonimo ha detto...

che storia triste, anche se non mi faceva impazzire il locale e la gente che c stava, mi faceva sentire parte integrale del paesaggio civile di Roma...stare all'aperto ed essere gay e' un privilegio...sembra!
Dado

F ha detto...

Sembra che si va indietro anziché avanti. Forse, ha ragione Paolo. Pare che alcuni abitandi della zona non amino granché la gay street.

Anonimo ha detto...

Ah, è per episodi come questo che serviva una legge contro l'omofobia? Ma perchè, non le hanno detto che l'incendio doloso e il danneggiamento sono già previsti come reato nel codice penale?

Giulio